Sotto il Sole di Riccione: Netflix racconta la città

Nel nuovo film di Vanzina le storie di quattro giovani ragazzi s’intrecciano sullo sfondo dell’estate in Riviera
Cast Sotto il Sole di Riccione
Immagine del cast tratta dalla copertina del film Sotto il Sole di Riccione

Nato dalla regia del duo degli YouNuts! – Antonio Usbergo e Niccolò Celaia – e dal soggetto di Enrico Vanzina –  sceneggiatore di “Sapore di mare” nel 1983 – “Sotto il Sole di Riccione” mostra un suggestivo spaccato di vita estiva. Sono quattro i giovani protagonisti del cast: Ciro (Cristiano Caccamo), Vincenzo (Lorenzo Zurzolo), Marco (Saul Nanni) e Camilla (Ludovica Martino). Accanto, altri attori e attrici di successo, come Isabella Ferrari e Luca Ward.

Accompagnato dall’omonima canzone dei Thegiornalisti, il film è ambientato nel Bagno 66 Cesare. In questo luogo i personaggi trascorrono le loro vacanze e si ritrovano così a stringere amicizia e anche qualcosa di più.

Quattro storie intrecciate tra loro

Ciro arriva a Riccione dal Sud con il sogno di fare successo come musicista ma gli scarsi risultati lo portano a lavorare come bagnino; Vincenzo invece, un ragazzo non vedente, spera di riuscire a liberarsi dalla sua affettuosa ma troppo apprensiva madre per assaporare il gusto dell’indipendenza e dello svago.

Anche Marco arriva – o meglio torna, visto che è la sua quinta estate in riviera – a Riccione con una speranza. Vorrebbe riuscire finalmente a conquistare la bella Guenda (Fotinì Peluso), la ragazza di cui è innamorato da sempre.

Infine troviamo Camilla, una ragazza riccionese che, spesso trascurata dal suo storico fidanzato, inizia per gioco a scambiarsi messaggi con un ragazzo conosciuto online.

Tra sabbia, musica, tornei di pallavolo e amore, i ragazzi vivranno un’estate indimenticabile di divertimento e crescita personale – non sempre facile –  grazie alla quale scopriranno nuovi lati di sé. Nel contorno delle loro avventure giovanili e dei loro struggimenti sentimentali appare una Riccione con colori brillanti, panorami mozzafiato e spiagge ricche di vita. Le riprese dal tocco anni Ottanta e dallo sguardo dinamico sono capaci di trasmettere le emozioni dei protagonisti e la vivacità della località.

Perché lo consiglio?

Per immergervi nell’atmosfera di Riccione come se foste anche voi sulla spiaggia insieme ai protagonisti. Per chi ha in programma una vacanza in Riviera – ma anche per tutti gli altri spettatori! – è il film perfetto per assaporare attraverso lo schermo un assaggio dello spirito dell’estate riccionese!

Informazioni biografiche Se dovessi descrivermi in tre parole partirei dalle mie iniziali: AZM. A come Arte, che ho sempre amato in tutte le sue forme, sopra tutte la scrittura, a cui alla veneranda età di sei anni decisi di dedicare il mio futuro. Z come Zeus, innanzitutto perché frequento con passione il liceo classico, in secondo piano perché Zeus è il dio dei fulmini e forse qualcuno potrebbe definirmi, in senso benevolo - mi auguro - “fulminata”. Infine, M come Mare: il mare di Rimini, dove sono nata, e il mare della mia mente, un mare di pensieri, di idee e di sogni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *