Il Liscio si balla alla Balera Verdemare da seduti, pestando con i piedi a terra

Le serate, organizzate dai centri di Buon Vicinato e il Comitato Parco Sport Village, proseguiranno fino al 3 settembre
A Riccione s'inventa il ballo liscio da seduti
A Riccione s'inventa il ballo liscio da seduti - Credits: Александр Соколов da Pixabay

09 agosto 2021_ Discoteche e balere chiuse al pubblico? Nessun problema, Riccione lancia il il ballo liscio da seduti. Si ascolta musica tradizionale romagnola e si batte il tempo con i piedi. Tutti a sedere e con Green Pass in tasca. La novità dell’estate 2021 sono le serate alla Balera Verdemare, ogni venerdì, a partire dalle 20.30 nell’area dell’ex Fornace e fino al 3 settembre.

Cinque le band che si alterneranno sul palco. Gli appuntamenti sono organizzati dal Comune di Riccione in collaborazione con i centri di Buon Vicinato e il Comitato Parco Sport Village.

“Se i piedi pestano un po’ a terra non è un peccato! – dice Sergio Maffei, presidente del Buon Vicinato le Cinque Terre -. Il liscio è una cosa bella anche da ascoltare e siamo certi che i singoli eventi avranno il successo che meritano. Tutto nel pieno rispetto della salute delle persone”. I pensionati di Buon Vicinato si occupano infatti di controllare il distanziamento e il certificato verde all’ingresso dell’area. 

“Abbiamo voluto organizzare un progetto che nonostante il periodo potesse dare un po’ di gioia e allegria – spiega l’assessore e vice sindaco Laura Galli -. Un’occasione per i nostri nonni di uscire, ascoltare musica e fare due chiacchiere. Poi è anche un modo per non perdere una tradizione romagnola, quella del ballo liscio che fa parte del nostro modo di essere ottimisti e pronti a dare il meglio pure nelle situazioni difficili”. 

Informazioni biografiche Il pensiero e l’azione hanno bisogno di parole. Parole giuste perché l’obiettivo diventi un traguardo e non si trasformi in chimera, in soffio evanescente. Scrivere per me è terapia dell’essere. È certezza di conoscenza. È fusione d’intelletto e cuore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *