Daniele Tomassini, “Lavoriamo uniti per costruire una nuova Alba a Riccione”

Tra presente, passato e futuro, il giovane presidente del Comitato racconta i progetti dedicati alla città che ama in modo viscerale
Daniele Tomassini, Presidente del Consorzio Riccione Alba
Il sole di Riccione splende all'Alba! Credits: Riccione Happy Days | Alessandro Chiarabini

Poco più di trent’anni, un amore sconfinato per Riccione, la volontà di rendere la città ancora più attraente e funzionale: a parlare è Daniele Tomassini, presidente del Comitato Riccione Alba e consigliere Federalberghi. Grandi responsabilità e idee ben chiare: Riccione torni la meta principale delle ferie estive, italiane e non solo.

Il suo rapporto con Riccione?

“Io sono un riccionese DOC, nato e cresciuto qui. Possiamo dire che sono nato in albergo, in mezzo a clienti e turisti. Alla città mi lega un amore viscerale: è casa, è una passione. A volte diventa quasi un’ossessione – dice sorridendo -: quando sono in giro con la mia compagna guardo sempre a quanto si potrebbe fare, a cosa sarebbe migliorabile e in che modo”.

Cosa contraddistingue l’Alba?

“Innanzitutto il fatto di essere una zona residenziale oltre che turistica. Ciò la rende attiva e viva anche in inverno. Il nostro obiettivo è fare in modo che le persone vengano e si fermino qui in ogni periodo dell’anno, trovando tutto quello che serve. La sinergia tra albergatori, ristoratori, bagnini e commercianti deve mirare a questo”.

Il vostro punto di forza?

“Sicuramente l’organizzazione a villaggio diffuso: l’Alba è walk fiendly, a misura d’uomo, a distanza di passeggiata. Chi arriva sa di poter raggiungere con pochi passi la farmacia, il supermercato, l’estetista, i servizi ricettivi. Negli anni abbiamo aggiunto un calendario sempre più completo per gli eventi, così da intrattenere e divertire il cliente lungo buona parte della vacanza. L’altra grande novità è l’app, Riccione Alba Community: basta un click e si hanno a disposizione la mappa dei vari punti d’interesse, promozioni esclusive e la lista di cosa è possibile fare”.

Tra gli eventi, quali consiglia?

“È un’estate particolare. Le iniziative sono state un po’ ridotte. Nonostante le difficoltà le attrazioni non mancano. Tra queste, una delle migliori è sicuramente la serata del giovedì, dedicata a famiglie e bambini: alterniamo, di settimana in settimana, le letture animate dei ragazzi del Cuore 21 , la loro energia è contagiosa, alle magie del Mago Larry, un artista che non smette mai di sorprendere”.

Riccione Alba in tre parole?

“Con i soci del Comitato eravamo partiti dalle cose semplici: sole, mare e amore. Oggi, arrivati alla terza estate, posso dire: ospitalità, intesa come passione per il proprio lavoro che poi la gente si ricorda e si porta a casa; benessere, come voglia di stare bene e qualità della vita che si sperimenta a Riccione; servizi, perché qua non manca nulla!”.

Informazioni biografiche Essere un uomo di cultura nell’epoca della tecnica non è facile, ma faccio del mio meglio per riuscirci. Democrito diceva che fare filosofia significa imparare a ridere, perché è solo con il sorriso che si possono affrontare seriamente le sfide della vita, ed è proprio questo quello che vorrei fare da grande. Ecco perché scrivere è per me così importante: scrivendo posso dare vita e forma a tutto ciò che accade, perché siamo tutti personaggi di storie che vale la pena raccontare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *