“Riccione città strategica”, Lucia Baleani promuove la Perla Verde

Lucia Baleani
Lucia Baleani

Strategica, sicura, organizzata, pulita, divertente. L’elenco potrebbe allungarsi all’infinito. Una sola definizione, infatti, non è sufficiente a tracciare compiutamente il profilo di Riccione. Questo perché la città, la Perla Verde, è molto di più rispetto a ciò che si vede a occhio nudo.

“Quando torno verso casa, nel momento in cui in autostrada leggo il cartello che indica l’uscita di Riccione mi si apre il cuore. Riccione è un viverci dentro ma anche uno stare in vacanza, qua trovi gli elementi tipici della Riviera elevati all’ennesima potenza: il sole, il mare (tanta roba per chi non ce l’ha), la voglia di divertirsi. Hai tutto a portata di mano e mille opportunità pronte ad accontentare chiunque. E se le opportunità non ci sono, le creiamo; le idee non ci mancano e i nostri ospiti lo sanno bene”. 

Lucia Baleani, 50 anni, commerciante della Maison Baleani, non ha dubbi.

Chi sceglie Riccione lo fa perché?

“Chi sceglie Riccione sa come si usa la bussola e quale rotta seguire. Lo fa per i locali notturni, la passeggiata nell’entroterra, la sicurezza che offre alle famiglie, i ristoranti gourmet, lo shopping firmato, la giusta dose di riservatezza. Diciamolo molto chiaramente: in altre località la scelta non è tanto ampia e diversificata. Non saremo l’ombelico del mondo – giusto per ricordare quel Jovanotti che in Aquafan si è sentito subito coccolato – ma vuoi mettere la movida di Viale Corridoni in un centro che non è pieno centro o il dopocena sulla spiaggia adatto a chi non è più giovanissimo e cerca atmosfera, emozioni e servizi al massimo livello?” 

Più innovazione o più organizzazione?

“Entrambe le cose. L’una non escluda l’altra. Avete mai visto altrove una spiaggia così ben organizzata, pulita, rastrellata più volte al giorno dalla quale spuntano, come funghi colorati, gli sciccosissimi chiringuiti della zona Terme? Qua si è sempre in fermento, il motore è accesso 24 ore su 24, la macchina gira grazie a meccanismi perfetti. Gli alberghi che hanno intrapreso la via della riqualificazione, inserendosi nell’offerta del benessere e del bel-essere, hanno centrato l’obiettivo e fatto Bingo! Ci si reinventa continuamente attraverso le feste a tema e l’empatia fa da collante ad un tessuto economico invidiabile nel rapporto qualità-prezzo. Sfido chiunque a scovare un’alternativa che non sia, specie all’estero, dieci volte più dispendiosa di Riccione senza mettere sul piatto la stessa formula magica di cui solo noi siamo gli orgogliosi depositari”.

Se dovesse definire Riccione strizzando l’occhio alla pubblicità direbbe?  

“Troppo facile la risposta. Riccione, What else?”.

Tag dalla storia
,
Informazioni biografiche Il pensiero e l’azione hanno bisogno di parole. Parole giuste perché l’obiettivo diventi un traguardo e non si trasformi in chimera, in soffio evanescente. Scrivere per me è terapia dell’essere. È certezza di conoscenza. È fusione d’intelletto e cuore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *