Viale Riccione, Arianna Balducci: “Trentuno volti, un unico progetto”

La carismatica presidentessa dell’Associazione racconta gli obiettivi dell’iniziativa che sta conquistando la città
I soci di Viale Riccione ci mettono la faccia nella loro pagina Instagram
Persone, prima che attività: questo è Viale Riccione Credits: Viale Riccione

Viale Riccione “Trentuno volti, un unico progetto”.

Il Covid-19 ha modificato i piani di molte persone, complicando la vita soprattutto alle attività commerciali. Tra coloro che non si sono arresi c’è Arianna Balducci. Durante il lockdown ha capito come poter rilanciare Riccione: riunire sotto un unico nome alcune eccellenze con l’obiettivo di aiutarsi a vicenda e ripartire ancora più forti.

Cos’è in concreto Viale Riccione?

“È un’Associazione nata a giugno sotto la spinta di 31 soci che hanno deciso di collaborare, e investire, in un’idea comune: creare le pagine social, Instagram e Facebook, che a rotazione diano visibilità e spazio a ciascuna realtà. L’obiettivo è formare una community appassionata alla città e alle sue bellezze. Lo scopo è rilanciarsi dopo i duri mesi della quarantena, sfruttando le potenzialità del web”.

Cosa rappresenta per la città?

“In primis una sfida: è un modo nuovo di collaborare, di aggregare le forze e fare squadra per un bene condiviso: il prestigio della località. All’interno dell’associazione ci sono delle vere e proprie eccellenze e iniziare a lavorare in maniera coordinata è un bel messaggio. Non è il momento di essere egoisti, bisogna aiutarsi a vicenda. In secondo luogo una grande potenzialità: le attività sono delle autentiche perle, delle chicche che si trovano solo qua. Questo conferisce a Riccione un valore aggiunto e a noi la responsabilità di continuare a lavorare per arricchirla”.

Quali sono i punti di forza dell’Associazione?

“Sicuramente l’unione: siamo tutte persone che amano il proprio lavoro e Riccione. Abbiamo creato una sinergia che va ben oltre l’impegno commerciale. La sintonia è la nostra carta vincente: settori trasversali, magari anche concorrenti, che si alleano per andare avanti con coraggio e fiducia. A questo aggiungo la lungimiranza: ci abbiamo creduto sin dall’inizio, comprendendo come l’online potesse migliorare l’impatto sul territorio, che è poi l’obiettivo finale”.

Viale Riccione in 3 parole?

“La prima non può che essere intesa: noi soci formiamo una squadra, un sistema che si sostiene a vicenda; poi direi passione, che è ricerca per la bellezza e l’eccellenza, nel tentativo di dare a Riccione, ai suoi cittadini e ai suoi visitatori, il meglio; infine lifestyle, lo stile di vita riccionese che promuoviamo e da sempre affascina il mondo intero”.

Informazioni biografiche Essere un uomo di cultura nell’epoca della tecnica non è facile, ma faccio del mio meglio per riuscirci. Democrito diceva che fare filosofia significa imparare a ridere, perché è solo con il sorriso che si possono affrontare seriamente le sfide della vita, ed è proprio questo quello che vorrei fare da grande. Ecco perché scrivere è per me così importante: scrivendo posso dare vita e forma a tutto ciò che accade, perché siamo tutti personaggi di storie che vale la pena raccontare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *