I bikers e la Perla: come vivere l’esperienza riccionese in sella alle due ruote a pedali

Lungomare, parchi pubblici o veloci salite al Castello degli Agolanti: la bicicletta aiuta a scoprire una città differente
Tra i raggi del sole e delle due ruote
Tra i raggi del sole e delle due ruote! Credits: Rivieraromagnola.it

I bikers e Riccione: un amore che si rinnova ogni anno. 🚲

Se la Romagna è terra di bikeristi, Riccione non è da meno con i suoi chilometri interamente dedicati agli amanti delle due ruote. Ecco un viaggio tra i percorsi più suggestivi nella Perla da vivere.

Riccione città per ciclisti

La passione per il ciclismo affonda le sue radici in una tradizione ormai secolare che la Romagna e Riccione non hanno intenzione di abbandonare. Con una serie di eventi, mostre e percorsi, Riccione ha fatto sua questa realtà che ha la fortuna di essere di tutti e per tutti; il ciclismo è uno sport accessibile a chiunque, grandi e piccoli ovunque ci si trovi. Perché il ciclismo è emozione, passione, amore infinito.

Uniamo allora due esperienze: quella riccionese e quella delle due ruote, offrendo un viaggio nella solare Perla della Riviera, tra le vie più silenziose e romantiche, attraverso i viali più cool e alla moda del nostro tempo.

In sella tra il verde e l’azzurro

Se in Italia tutte le strade portano a Roma, nel Riminese portano a Riccione. Per i più curiosi in cerca di percorsi non troppo ardui, abbiamo pensato a un viaggio poco impegnativo ma comunque appagante lungo quasi 4 chilometri percorribili in appena 15 minuti di totale relax.

La pista verso il Rio Melo
La pista verso il Rio Melo
Credits: Mattia Gaspari per RICCIONE Happy Days

Partendo dalla quiete del Parco della Resistenza, si possono percorrere le vie alberate del parco lontano dal caos . Dirigendosi verso il cimitero si entra in percorsi ciclabili appositi dove proseguire e costeggiare il Rio Melo fino al porto.

Da qui una passeggiata – anzi, una pedalata! – tra le piste del lungomare a due passi dalla sabbia e rimanendo a pochi metri dal centro e dai viali iconici come viale Dante e viale Ceccarini.

Le ciclabili sul lungomare riccionese
Le piste ciclabili sul lungomare riccionese
Credits: ilovebike.it

Continuando per la Riviera, ci si imbatte negli ampi spazi che offre il mare, il paradiso dei bikers. 🌊

Da qui basta mantenere la strada per arrivare in viale San Martino, uno dei quartieri più frequentati e ambiti. Un percorso consigliato per famiglie in cerca di un pomeriggio o una serata alternativa all’insegna dello sport.

Dal mare alla collina

Per coloro che desiderano una sfida più importante, c’è il percorso ciclo-stradale lungo circa 4 chilometri che partendo sempre dal porto di Riccione arriva fino al Castello degli Agolanti a quasi 100 metri sul livello del mare.

Panorama dal Castello degli Agolanti
Panorama dal Castello degli Agolanti
Credits: Mattia Gaspari per RICCIONE Happy Days

Risalendo il canale, occorre mantenere la sinistra verso viale Maria Ceccarini, lato monte. Da qui proseguire per il centro, tra case e negozi nel tipico stile italiano.

Svoltando a destra, si può fare una sosta al BikeFan Cafè per un veloce pit-stop ristoratore. 🥤

Un veloce pit-stop al Bikefan Cafè
Un veloce pit-stop al Bikefan Cafè
Credits: Mattia Gaspari per RICCIONE Happy Days

Continuando la salita su Viale Abruzzi, sotto il vigile occhio della Piramide più famosa d’Italia, il Cocoricò, si arriva a destinazione e qui i bikers possono ammirare il Castello di origine medievale appartenuto alla nobile famiglia Agolanti.

Volgendo lo sguardo verso l’orizzonte, si scorge uno spettacolo unico, quasi senza memoria; un classico esempio di quanto la fatica ripaghi sempre i bikers. Da non dimenticare, infine, il nuovo Lungomare che, meno tortuoso e più regolare, propone tanti chilometri in una tappa quasi infinita con partenza dalla vicina Gabicce fino a raggiungere il porto di Rimini. Chi vuole mettersi il caschetto? 🚴🏻

Tag dalla storia
, ,
Scritto da
Informazioni biografiche Nato a Rimini per fortuna per alcuni, per sfortuna per altri, sono un’inaffiatabile cercatore di stimoli che trova la sua passione nel passato, ma che non disdegna qualsiasi novità di altro genere. Amante del movimento, dello sport e del buon cibo, adoro passare il mio tempo libero in compagnia senza però trascurare qualche sano momento in riflessiva solitudine. Affascinato dall’Italia, guardo spesso mappe e cartine nella speranza di partire, zaino in spalla, in qualche folle viaggio, perché se non si fosse notato, adoro viaggiare. Insomma, sono un esploratore a tutto tondo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *