Divina Commedia nella divina Riccione: ecco l’estate dell’Arte a Villa Franceschi

Scultura e pittura in omaggio al Sommo Poeta a 700 anni dalla sua morte: il trionfo della cultura accende i luoghi simbolo della città
Dante Alighieri, Riccione omaggia il Sommo Poeta
Dante Alighieri, Riccione omaggia il Sommo Poeta

Divina Commedia nella divina Riccione. Non solo sotto il sole ma anche sotto le sue stelle; splendenti come quelle che accompagnarono il Sommo Poeta nel suo “periglioso” viaggio. 🌟

Per celebrare l’anniversario della morte di Dante Alighieri, scultori e pittori si riuniscono a Villa Franceschi fino all’8 agosto così da offrire agli spettatori un’inconsueta esperienza artistica.

Appuntamenti imperdibili sotto le stelle

Come dimenticare i celebri e pittoreschi personaggi della Divina Commedia? Tutti noi li conosciamo alla perfezione, ma le opere esposte nelle sale della villa promettono un’interpretazione inedita ed emozionante.

Da giovedì a sabato, dalle 20.30 alle 23.30, il pubblico potrà immergersi in una suggestiva atmosfera densa di richiami ai personaggi e alle storie più significative delle cantiche dantesche.

Venticinque sculture, 24 opere pittoriche, 12 pannelli, un’unica protagonista: la fantasia del Ghibellin fuggiasco.
Dai dannati ai beati, in un crescendo di meraviglia e creatività, numerosi artisti locali propongono la loro interpretazione della Divina Commedia.

Villa Franceschi culla di nuove opere

Non è finita qui: Villa Franceschi si trasforma nella culla di nuove opere. Con cavalletto e tavolozza gli artisti realizzeranno tele originali davanti agli occhi dei visitatori, direttamente nel giardino dello splendido edificio.
L’ispirazione prenderà vita sotto il cielo stellato che Dante tanto amava.🌌

Infine, per i più appassionati di letteratura, questa sera, 15 luglio, e giovedì 19 agosto, alle ore 21, si terranno due incontri da non perdere. 📚

Dante turista in Romagna

Il primo con il professor Angelo Chiaretti, che presenterà Dante in veste di primo turista in Romagna, percorrendo i fiumi e le colline fino alla Riviera. Il secondo con la professoressa Annalisa Callegati, che parlerà dell’avvolgente e simbolico universo femminile nella Divina Commedia.

Sarà l’occasione perfetta per approfondire aspetti interessanti e insoliti dell’opera, in un’ambiente vivace e vitale, a diretto contatto con l’arte e il suo incanto.

Cos’altro aggiungere: siete a pronti a riscoprire la Divina Commedia in una luce completamente nuova?
Gli astri di Riccione vi illumineranno la strada. Lasciatevi stupire! 🤩

Tag dalla storia
, ,
Informazioni biografiche Se dovessi descrivermi in tre parole partirei dalle mie iniziali: AZM. A come Arte, che ho sempre amato in tutte le sue forme, sopra tutte la scrittura, a cui alla veneranda età di sei anni decisi di dedicare il mio futuro. Z come Zeus, innanzitutto perché frequento con passione il liceo classico, in secondo piano perché Zeus è il dio dei fulmini e forse qualcuno potrebbe definirmi, in senso benevolo - mi auguro - “fulminata”. Infine, M come Mare: il mare di Rimini, dove sono nata, e il mare della mia mente, un mare di pensieri, di idee e di sogni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *