“La Carbonara è nata a Riccione”, 4 Chef si sfidano al Des Bains ricordando Gualandi

Rievocazione culinaria e storica promossa dall'Adriatic Veteran Cars Club in omaggio al cuoco bolognese che la cucinò per primo
Carbonara con pasta corta
Carbonara con pasta corta - Credits: Free picture

Piatti in tavola: si alza il sipario sulla “disfida” di Riccione. Quattro Chef di rilievo internazionale – Luca Angelini, Luciana Pozzuto, Aniello Di Lieto e Gerardo De Bonis – si contenderanno il titolo di miglior Carbonara del 2021 durante l’evento “Venti di guerra e… Carbonara” in programma domenica 12 settembre al Grand Hotel Des Bains. 🍝

22 settembre 1944

Il timone dell’organizzazione è saldamente nelle mani dell’Adriatic Veteran Cars Club. Sodalizio che per l’occasione riporterà alla ribalta uno degli episodi gastronomici più importanti della Seconda Guerra Mondiale. Vale a dire la vera nascita – sostengono in coro – degli Spaghetti alla Carbonara in quel di Riccione la sera del 22 settembre 1944 – 77 anni fa – ad opera del cuoco emiliano Renato Gualandi.

Gli Alleati a tavola

Sfondata la Linea Gotica e messi in fuga i tedeschi, gli Alleati – sul finire del settembre 1944 – arrivano in città comandati dai generali Leese, Clark e Alexander a capo della V° e VIII° armata angloamericana. E per festeggiare il trionfo delle truppe, chiedono al giovane cuoco dell’albergo, il bolognese Renato Gualandi, di preparare un piatto degno della vittoria.

Chef Renato Gualandi in una foto d'archivio
Chef Gualandi in una foto d’archivio
Credits: quotidiano.net

La prima Carbonara della storia

Gualandi, divenuto poi Chef tra i più valenti d’Europa – tanto da servire grandi personaggi quali Charles De Gaulle, Brigitte Bardot, Mitterand, la Regina d’Olanda e Palmiro Togliatti – pur disponendo solo di rosso d’uovo, latte in polvere, formaggio, pasta australiana e bacon – ingredienti portati in dono dagli Atleti – riesce a preparare qualcosa di assolutamente straordinario. La prima, autentica Carbonara dell’Olimpo culinario italiano (con l’aggiunta di buone spolverate di pepe) viene alla luce nelle cucine del Des Bains!

Rievocazione in uniforme e pranzo al Grand Hotel Des Bains

L’iniziativa, voluta dall’Adriatic Veteran Cars Club a celebrare la discesa degli angloamericani e tributare il giusto riconoscimento a Gualandi, l’inventore della Carbonara scomparso nel 2016 ultranovantenne, sarà arricchita da una manifestazione rievocativa del periodo. Rievocazione interpretata da circa 50 automezzi della Seconda Guerra Mondiale, appartenuti alle nazioni belligeranti, e 100 figuranti in perfetta uniforme da combattimento.

Quattro Chef ai fornelli: giuria selezionata

Domenica 12 settembre, la colonna, preceduta da una banda scozzese a intonare le marce militari, percorrerà viale Ceccarini e viale Gramsci fino a raggiungere, all’ora di pranzo, il piazzale antistante il Grand Hotel Des Bains – dell’imprenditore riccionese Attilio Cenni – “teatro” della sfida ai fornelli. 🏆

Qui quattro Chef di fama internazionale – Luca Angelini, Luciana Pozzuto, Aniello Di Lieto e Gerardo De Bonis, quest’ultimo Chef del Des Bains – proporranno una personale versione degli Spaghetti alla Carbonara. Ai giurati, tra i quali giornalisti specializzati ed apprezzati enogastronomi, il compito di premiare la migliore Carbonara del 2021.

Il Grand Hotel Des Bains a Riccione
Il Grand Hotel Des Bains
Credits: Facebook Des Bains

Ispirato dallo Spikrofi jugoslavo

Chef Gualandi, innamorato della cameriera Lucia Berardi, poi sua compagna per il resto della vita, tornò a Riccione all’indomani dell’8 settembre 1943. L’esercito italiano era ormai sfaldato e incamminatosi dal fronte jugoslavo in cui si trovava, invece di tornare verso Bologna sceglie la Perla Verde. Proprio con l’intenzione di riabbracciare la morosa conosciuta in Riviera prima del conflitto. Ebbene, secondo le testimonianze raccolte, l’ispirazione della Carbonara viene al cuoco emiliano rammentando il gusto dello Spikrofi, piatto della tradizione locale slava. Una sorta di raviolo ripieno di formaggio e condito con una salsa molto simile alla Carbonara. 😋

L’esito della nuova e moderna “battaglia” delle padelle lo sapremo prestissimo.

Informazioni biografiche Il pensiero e l’azione hanno bisogno di parole. Parole giuste perché l’obiettivo diventi un traguardo e non si trasformi in chimera, in soffio evanescente. Scrivere per me è terapia dell’essere. È certezza di conoscenza. È fusione d’intelletto e cuore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *