Riccione e Bologna, a tavola (e non solo) le due città amiche sono sempre più vicine

Tra musica, spettacolo e locali tipici la Riviera continua a scrivere la storia di un sodalizio nato lungo la via Emilia
Bologna vista dal drone
Bologna e Riccione, un'amicizia che continua nel tempo

Riccione e Bologna: due località simbolo dell’Emilia-Romagna.

L’una, riconosciuta destinazione balneare della Riviera, rappresenta nell’immaginario collettivo l’idea d’estate e vacanza per antonomasia. L’altra, vivace capoluogo della Regione, è un’ampia piazza sociale e culturale, sede della più antica università del mondo occidentale.

Ognuna porta con sé un bagaglio di storie, miti e valori sebbene le loro strade, molto spesso, si siano intrecciate in tantissime occasioni. Fra personaggi celebri e locali della Perla Verde, scopriamo quali sinergie accompagnano le due realtà.

Musica e Spettacolo

Uno dei principali protagonisti del connubio Riccione-Bologna nel mondo delle sette note è sicuramente Luca Carboni.

Luca Carboni
Il cantautore Luca Carboni ha sempre avuto un forte legame con Riccione
Credits: Luca Carboni

Il cantautore bolognese non ha mai nascosto l’importanza della Riviera come ispirazione per le proprie canzoni. Il successo di Mare Mare (Bologna-Riccione) del 1992 ne è la conferma. Musica e spettacolo rappresentano dunque un filo conduttore fondamentale per l’asse emiliano-romagnolo. 🎶

Giorgio Comaschi, giornalista, conduttore tv e attore, nato a Bologna, incarna alla perfezione il personaggio vissuto a cavallo delle due destinazioni. Nell’intervista rilasciata a Riccione Happy Days Comaschi ricorda la Riccione anni ’60 come il mito della villeggiatura per i bolognesi nonché la nostalgia delle sue scorribande in spiaggia da bambino.

L'attore Giorgio Comaschi
L’attore e conduttore tv Giorgio Comaschi
Credits: Giorgio Comaschi

“Soccia che bottega”

Proprio Giorgio Comaschi è stato, nel 2020, il protagonista di uno spot improvvisato per “Soccia” Alimentari diventato virale sul web.

Il termine “Soccia” è un’esclamazione, un intercalare tipico bolognese che indica stupore, meraviglia, una cosa da non credere. “Soccia” a Riccione è altresì il nome di un Alimentari che, tra focacce e crescentine, ha creato attorno a sé un vero e proprio brand.

L'ingresso di Soccia Alimentari
Soccia Alimentari, la bottega di paese a Riccione
Credits: Instagram
Soccia

L’idea è quella di far rivivere l’esperienza della “bottega di paese” in chiave contemporanea. Grazie a una selezione di piccoli e selezionatissimi fornitori, Soccia propone prodotti di prima qualità per stupire “gli indigeni” con le specialità gastronomiche delle Due Torri.

#Bàn – a stàgh bàn

Parlando di tradizioni della cucina emiliana è d’obbligo citare #Bàn, la new entry dei locali bolognesi a Riccione. L’utilizzo dell’hashtag nel nome, che per assonanza ricorda la frase “a stàgh bàn” (“sto bene” in dialetto bolognese), è simbolo di una realtà giovane e moderna.

Da #Bàn sarà possibile assaggiare le gustose tigelle e crescentine fritte con affettato regionale assieme a quanto fa parte, da secoli, della tavola dell’Emilia. 🌮

Il nuovo locale #Bàn
#Bàn, il nuovo locale di cucina tipica emiliana a Riccione
Credits: Matteo Bianchi per RICCIONE Happy Days

Due corpi, una stessa anima

Quando un bolognese decide di passare a Riccione, anche se per venirci si percorrono pochi chilometri, ha la sensazione di andare verso un mondo alternativo.

Riccione non è solo una città: è soprattutto la meta del viaggio. Collegata a quella meta c’è tanta roba: sogni, amori, voglia di mare, frammenti di un’infanzia passata o esperienze di divertimento, pure mondano, belle da ripercorrere a ritroso.

Riccione continua così a esplorare nuovi modi per avvicinarsi ad una realtà socialmente differente qual è Bologna. E lo fa cercando di intercettare, complice la convivialità, tutti gli elementi capaci di fondere assieme due corpi nella stessa stessa anima.

Scritto da
Informazioni biografiche Sono innamorato della comunicazione perché racconta la realtà attraverso la creatività e l'arte della parola. Mi piace leggere, scrivere e informarmi di tutto ciò che riguarda i social, i brand e l'advertising. Romagnolo di nascita e per scelta, ho mare e piadina come fedeli compagni di vita. Mi piace essere un ambassador della bellezza e del divertimento della mia terra. Spesso gli amici mi chiamano "patacca" ma anche questo, in fin dei conti, è arte della parola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *